La Porcellana di Capodimonte

15,90 IVA assolta dall'editore

COD: ISBN 88 86319 30 4 Categoria:

La Porcellana di Capodimonte

Manca poco ormai per toccare il terzo secolo dalle prime produzioni di porcellana in Europa (Meissen 1710) e poco più per quella avviata a Napoli da Carlo III di Borbone; eppure, malgrado le vicissitudini della produzione napoletana, lo scostamento della creatività dalle tematiche classiche e l’introduzione di soggetti in linea con i tempi moderni, le porcellane di Capodimonte continuano ad affascinare con la preziosità, la freschezza e la delicatezza trasmesse dalle indubbie qualità artistiche degli artigiani ceramisti. La famosa “N” in blu sormontata da una corona, con la quale Ferdinando IV contrassegnò le porcellane di Capodimonte, è un segno inconfondibile di qualità e di artigianalità.

A Napoli le collezioni più rappresentative delle porcellane di Capodimonte sono esposte nel Museo Duca di Martina, più comunemente conosciuto col nome di “Floridiana”, presso il Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes, al Museo Civico Gaetano Filangieri e, naturalmente, al Museo di Capodimonte.

Indice degli argomenti

  • Cenni storici;
  • Conoscere la ceramica;
  • La porcellana nel mondo;
  • La porcellana di Capodimonte;
  • La raccolta del Museo Filangieri;
  • Il Museo Nazionale della Ceramica Duca di Martina;
  • Le ceramiche del Museo Pignatelli Cortes;
  • Produzione moderna.