Museo Archeologico Nazionale di Napoli – Il Gabinetto Segreto

15,90 IVA assolta dall'editore

COD: ISBN 88 86319 27 4 Categoria:

Museo Archeologico Nazionale di Napoli – Il Gabinetto Segreto

Questo numero della collana “Valori di Napoli” illustra con garbo ed obiettività rappresentativa la collezione di reperti archeologici di soggetto erotico, provenienti dagli scavi delle città vesuviane, custodita nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Il curioso nome “Gabinetto Segreto”, applicato alla raccolta, ha una precisa ragione storica: per due secoli, infatti, essa è stata relegata in stanze riservate, accessibili a pochi e selezionati visitatori, fino alla recente riapertura. Le oltre duecento opere, tra sculture, affreschi, mosaici, bronzetti, lucerne e altri oggetti d’uso comune, costituiscono una testimonianza unica della cultura laica dei Romani in materia di erotismo e sessualità , e documentano le vicende alterne dell’evoluzione del gusto e della pruderie negli ultimi tre secoli.

Tra i reperti esposti si distinguono i dipinti che hanno per protagonisti i pigmei, il gruppo marmoreo di Pan con capra, che Vanvitelli giudicò “opera lascivissima, ma bella” e il celebre tripode con satiri itifallici. Inoltre il nuovo allestimento museale propone la ricostruzione di uno scorcio di strada pompeiana con le facciate delle tabernae ornate di falli propiziatori, simboli di fecondità e amuleti contro l’invidia.

Indice degli argomenti

  • La storia del “Gabinetto Segreto”;
  • Materiali d’età preromana;
  • La pittura mitologica di soggetto erotico;
  • Temi erotici nella decorazione di giardini;
  • La decorazione degli ambienti di piacere;
  • L’erotismo nel banchetto;
  • La sessualità che protegge;
  • Gli oggetti erotici della raccolta Borgia.