Il Museo Campano di Capua

15,90 IVA assolta dall'editore

COD: ISBN 88 86319 29 0 Categoria:

Il Museo Campano di Capua

Il Museo Campano di Capua fu definito da Maiuri “il più significativo della civiltà italica in Campania”. E’ suddiviso in due reparti, Archeologico e Medievale; vi è anche annessa una ricca biblioteca, che costituisce la più cospicua biblioteca di Terra di Lavoro (72.000 volumi). Notissime sono le Matres Matutae, sculture in tufo del periodo italico-romano, raffiguranti donne sedute con bambini in braccio, dedicate alla dea della fertilità . Il Museo possiede, inoltre, la più ricca raccolta epigrafica della Campania dopo quella del Museo Nazionale di Napoli. Notevoli sono per numero di pezzi e per fattura i vasi, dall’età protostorica alla tarda latinità , e le terrecotte votive e architettoniche. Il reparto medievale è di grande interesse per la storia dell’architettura e della scultura campana. Una particolare considerazione merita il gruppo di sculture ornamentali ed architettoniche provenienti dall’Arco di Trionfo di Federico II di Svevia Al nucleo fondamentale della raccolta si aggiunge un importante insieme di sculture e dipinti di età moderna, che manifesta il rilievo di Capua e del suo territorio nella cultura e nell’arte di ogni tempo.

Indice degli argomenti

  • Introduzione;
  • Lapidario;
  • Sala sarcofagi;
  • Matres Matutae;
  • Salone dei mosaici;
  • Vasi;
  • Bronzi;
  • Terrecotte votive;
  • Monetiere;
  • Terrecotte architettoniche;
  • Sala Federiciana;
  • Sculture rinascimentali;
  • Quadreria;
  • Biblioteca;
  • Ceramiche medievali;
  • Collezione Uccella.